la Biennale di Venezia
Visual Entry Page Architettura (new)

Architettura


Padiglione Venezia

La Città di Venezia presenta “Sonnets In Babylon” di Daniel Libeskind

Alla Biennale di Venezia di quest’anno, il Padiglione Venezia esibirà un’installazione di Daniel Libeskind che esplora le tensioni fondamentali tra architettura e disegno. Sonnets in Babylon estende l’indagine cominciata dall’architetto quasi trent’anni fa con il debutto di Three Lessons in Architecture alla Biennale di Venezia del 1985.

Una serie di cento disegni inediti di Libeskind, creati a mano con la china e una miscela di fondi di caffè color seppia, compongono l’elemento principale del Padiglione. La raccolta è serigrafata da Lasvit, produttore di vetri per architettura, utilizzando un processo ceramico su pannelli di vetro di grandi dimensioni, disposti lungo il muro concavo del Padiglione.

Grazie a tecnologie d’avanguardia, i pannelli angolari di vetro sono fissati con piccole luci LED, a creare una parete con giochi di luce e trasparenza. I disegni raffigurano un esplosivo disgregamento di forme ambigue che alternativamente evocano favelas, città futuristiche, parti meccaniche, ma anche parti del corpo umano.

All’ingresso del Padiglione, situato nei Giardini della Biennale di Venezia, è posta una scultura alta cinque metri e mezzo dalla forma asimmetrica, rivestita in ultracompact Dekton, materiale prodotto da Cosentino Group. La sua geometria si sviluppa lungo un asse asimmetrico, elemento fondamentale del disegno architettonico di Libeskind. Questa scultura a “X” servirà da punto d’inizio – l’incipit di una linea immaginaria che corre lungo i Sonnets e stabilisce un raccordo tra i loro mondi esplosi e collassanti.

Atelier Castagna Milano, la storica azienda automobilistica italiana, si occuperà della realizzazione di Sonnets in Babylon per Libeskind Design, la sede dello studio Daniel Libeskind dedicata al design, di base a Milano.

L’intero progetto del padiglione Venezia di quest’anno è stato reso possibile grazie a un importante sostegno da parte di Rolex e vi hanno contribuito anche gli studenti di architettura dell’Università IUAV di Venezia con un progetto fotografico ispirato dalla città di Venezia che verrà esposto in una sala laterale del Padiglione, in dialogo con i Sonnets in Babylon. Hanno dato il proprio supporto tecnico Dekton by Cosentino Group e Novacolor , un grazie va anche a Lasvit e a all’Atelier Castagna Milano.


Vernice: 6 giugno 2014, h. 16:30

Contatti stampa
Comune di Venezia
Ufficio Stampa e Comunicazione web
ufficio.stampa@comune.venezia.it
Tel. 041 2748290 - Fax 041 2748311

Padiglione Venezia

Alessandra Morgagni
Comunicazione & Media Relations
ale.morgagni@gmail.com
Mob. +39 348 3884038

Studio Daniel Libeskind
Amanda de Beaufort Director of Communications
amanda.debeaufort@daniel-libeskind.com
Tel. +1 212 497 9168 - Mob. +1 347 405 2205

Press kit all’indirizzo: www.padiglionevenezia2014.it