la Biennale di Venezia

Biennale Arte 2015

Presentate le linee generali della 56. Esposizione Internazionale d’Arte
Biennale Arte 2015

14. Mostra Internazionale di Architettura

Salta le code con la biglietteria online! Scopri tutte le offerte
14. Mostra Internazionale di Architettura

14. Mostra Internazionale di Architettura

Aperta da martedì a domenica, ore 10-18 (chiuso lunedì, escluso 17 novembre)
14. Mostra Internazionale di Architettura

News

Alice Rohrwacher Presidente della Giuria internazionale del Premio Venezia Opera Prima

< Indietro
la 71. Mostra del Cinema dal 27 agosto al 6 settembre 2014
16 | 06 | 2014

la Giuria assegnerà il Leone del Futuro

Sarà la regista italiana Alice Rohrwacher a presiedere la Giuria Internazionale del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” della 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2014.
 
Alice Rohrwacher ha vinto il Gran Premio della Giuria all’ultimo Festival di Cannes con Le meraviglie. Nel 2011 il suo primo lungometraggio, Corpo celeste, è stato presentato alla Quinzaine des réalisateurs di Cannes e poi selezionato al Sundance e ai festival di New York, Londra, Rio e Tokyo. Corpo celeste ha vinto l’Ingmar Bergman Int. Debut Award, il Nastro d’argento e il Ciak d’Oro per la migliore opera prima, il Premio Suso Cecchi D’Amico per la migliore sceneggiatura.
 
La 71. Mostra di Venezia si svolgerà dal 27 agosto al 6 settembre 2014 al Lido, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.
 
La Giuria Internazionale del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”, composta da 7 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, tra i quali un produttore, assegnerà senza possibilità di ex aequo, tra tutte le opere prime di lungometraggio nelle diverse sezioni competitive della Mostra (Selezione ufficiale e Sezioni Autonome e Parallele), il Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”, e un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che sarà suddiviso in parti uguali tra il regista e il produttore.
 
Negli ultimi anni si sono aggiudicati il Premio Venezia Opera Prima: Le grand voyage (Viaggio alla Mecca) di Ismaël Ferroukhi (2004), 13 - Tzameti di Gela Babluani (2005), Khadak di Peter Brosens e Jessica Woodworth (2006), La zona di Rodrigo Plá (2007), Pranzo di ferragosto di Gianni Di Gregorio (2008), Engkwentro di Pepe Diokno (2009), Cogunluk (Majority) di Seren Yüce (2010), Là-bas di Guido Lombardi (2011), Küf (Mold) di Ali Aydin (2012), White Shadow di Noaz Deshe (2013).
 
 
Alice Rohrwacher ( Fiesole 1981) è cresciuta in Umbria da madre italiana e padre tedesco, ed ha vissuto tra Torino, Lisbona e Berlino. Si è laureata in Lettere e Filosofia all’Università di Torino e, sempre a Torino, ha frequentato il corso di tecniche narrative alla Scuola Holden. Ha continuato gli studi universitari a Lisbona, dove ha anche seguito la scuola di cinema- documentario della Videoteca Municipal. Ha lavorato principalmente per il teatro, come drammaturga e musicista, assieme a diversi registi, tra i quali Eleonora Moro, Valter Malosti, Gabriele Vacis e Francesco Micheli. Nel 2005 ha realizzato assieme a Pier Paolo Giarolo il documentario Un piccolo spettacolo. Ha continuato a lavorare come montatrice di documentari negli anni successivi, seguendo lavori di Luciana Fina, Giuseppe Baresi, Mirta Morrone. Nel 2011 ha scritto e diretto il suo primo lungometraggio, Corpo celeste, selezionato alla Quinzaine des Réalisateurs, e presentato in numerosi festival tra cui il Sundance Film Festival, il New York Film Festival, il BFI London Film Festival, il Festival do Rio. Con Corpo celeste ha vinto l’Ingmar Bergman International Debut Award, il Nastro d’argento e il Ciak d’Oro per la migliore opera prima e il Premio Suso Cecchi D’Amico per la migliore sceneggiatura. Nel 2014 è tornata al Festival di Cannes, questa volta in Concorso, con Le meraviglie che ha vinto il Gran Premio della Giuria. Vive in Umbria.