la Biennale di Venezia

News

Chiusa la 14. Mostra Internazionale di Architettura

< Indietro
eccezionale l'attenzione dei media con oltre 3.357 giornalisti accreditati
24 | 11 | 2014

successo di pubblico con 228.000 visitatori

Si è chiusa domenica 24 novembre 2014 la 14. Mostra Internazionale di Architettura Fundamentals - organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta e curata da Rem Koolhaas che nel weekend ha incontrato curatori dei Paesi, partecipanti alla Mostra, e il mondo dell'architettura che ha affollato gli ultimi giorni di apertura.
 
La Mostra, durata 6 mesi, si chiude avendo ospitato 228.000 visitatori cui si aggiungono i 12.214 nel corso della vernice, dati non confrontabili con i 178.000 visitatori del 2012 (10.408 nel corso della vernice) su tre mesi di mostra.
 
I giovani e gli studenti sono stati il 45% dei visitatori totali.
Gli studenti che hanno visitato la Mostra in gruppo rappresentano il 20% del pubblico.
 
    “Questi dati sono più che positivi - ha dichiarato Baratta – e confermano quanto sia cresciuta la Mostra di Architettura, che è arrivata quest'anno ad avere un numero di visitatori dell'ordine di grandezza di quello delle Mostre d’Arte di un decennio fa. Ma nel misurare il successo di una Biennale occorre mettere in campo considerazioni ben più articolate che non i soli numeri e le sole statistiche.”
    “L’energia dedicata dal curatore e dal suo team da un lato, l'alta professionalità e il grande impegno della struttura organizzativa della Biennale dall'altro, sono state premiate innanzitutto da una straordinaria attenzione ricevuta da parte del mondo dell’architettura, dei giornalisti e dei critici e dal generale grande riconoscimento ottenuto sulla qualità del lavoro svolto.”
    “L’alto numero dei giovani visitatori è a sua volta testimonianza della funzione vivificante della Mostra (si vedano i dati sulle attività educational e sulle visite guidate organizzate per i giovani delle scuole). In particolare, da 120 facoltà di architettura di tutto il mondo sono venuti gruppi per visite da loro espressamente organizzate e da noi assistite (a ogni Biennale di Architettura questo numero cresce, in quella precedente erano 77). È su questi terreni che acquistano più ampio significato anche i lusinghieri risultati complessivi ottenuti.”
    “A Rem Koolhaas – ha dichiarato il Presidente – va la nostra gratitudine.”

    “Come è noto - ha ricordato Baratta - i settori Cinema, Danza, Musica e Teatro hanno contribuito ad arricchire gli spazi della Mostra. Ad Alberto Barbera, Virgilio Sieni, Ivan Fedele e Àlex Rigola il nostro grazie per avere favorito questo progetto così ricco di iniziative.”
    “A tutti quanti hanno collaborato, sostenuto e partecipato a questa Biennale di ricerca i nostri più calorosi ringraziamenti.”
    “Un sentito grazie al Partner e agli sponsor della Mostra (si veda la lista nel documento), e ai numerosi Donor.”
    “Si ringrazia infine il Ministero per i Beni e le Attività Culturali che in un momento non facile per la finanza pubblica mantiene il suo decisivo supporto, le Istituzioni del territorio che in vario modo sostengono la Biennale, la Città di Venezia, la Regione del Veneto. Il ringraziamento si estende alle autorità a vario titolo coinvolte e interessate alle strutture nelle quali la Biennale opera, e alla Soprintendenza veneziana.”
 
 
I numeri della Mostra
65  partecipazioni nazionali, numero record per la Mostra di Architettura
28  partecipazioni nazionali nei padiglioni storici ai Giardini
27  (con Italia) partecipazioni nazionali all’Arsenale
10  partecipazioni nazionali nel centro storico di Venezia
10  nazioni presenti per la prima volta sono: Costa d’Avorio, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Emirati Arabi Uniti, Indonesia, Kenya, Marocco, Mozambico, Nuova Zelanda e Turchia
22  Eventi collaterali allestiti in palazzi e luoghi sparsi a Venezia
Il Padiglione Italia organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con la PaBAAC - Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee, è stato curato da Cino Zucchi con una mostra dal titolo Innesti/grafting.
Il Padiglione Venezia ai Giardini – promosso dalla Città di Venezia – ha ospitato la mostra Sonnets in Babylon di Daniel Libeskind, curata da Renzo Dubbini, commissario Madile Gambier.
 
La 14. Mostra è stata inaugurata il 7 giugno alla presenza del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, cui sono seguite altre visite istituzionali di Ministri e Ambasciatori.
 
 
I progetti promozionali
MEETINGS ON ARCHITECTURE
Quest’anno i “Meetings on Architecture” organizzati dalla Biennale si sono arricchiti durante i sei mesi di Mostra di un ampio calendario di appuntamenti che hanno animato lo spazio delle Corderie dell’Arsenale scandito da 7 palchi.
 
Il programma Weekend Specials”, parte della mostra Monditalia, si è sviluppato tra conferenze e dibattiti, documentari e laboratori, mostre e performance. Le Partecipazioni nazionali hanno integrato le loro presentazioni nei padiglioni con una serie di incontri, letture e proiezioni, animando il programma “Freeports” che ha occupato le Corderie nei giorni feriali, come controparte del programma Weekend Specials.
 
Il 7 novembre si è svolto con successo il Terzo Convegno Internazionale Archivi e Mostre, dal titolo L’archivio, il digitale e la formazione al tempo del digitale, organizzato dalla Biennale di Venezia - ASAC (Archivio Storico delle Arti Contemporanee) nell’ambito della 14. Mostra, e in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica per il Veneto.
 
BIENNALE SESSIONS
Il progetto Biennale Sessions - dedicato alle Università, Accademie di Belle Arti, istituzioni di ricerca e formazione nel settore dell’architettura, delle arti visive e nei campi affini – ha favorito per il quinto anno consecutivo la visita della Mostra a gruppi di studenti e docenti, registrando una straordinaria partecipazione di università straniere con un incremento del +59% rispetto al 2012.

120 università convenzionate (+56% rispetto al 2012) di cui
  42 università italiane
  78 straniere provenienti da tutti i continenti e, in particolare, 11 tedesche, 9 britanniche, 5 spagnole e 5 francesi.
 
5.700 studenti universitari provenienti da tutto il mondo hanno inserito la visita alla Biennale Architettura 2014 all’interno del loro percorso formativo e considerato la Biennale un luogo di approfondimento e di ricerca.
 
EDUCATIONAL
38.243 (1.912 gruppi) partecipanti alle attività educational e ai servizi di visite guidate, con un incremento del 25% rispetto al 2012.
 
In particolare:
27.023 (+21% sul 2012) i giovani e gli studenti che hanno partecipato alle attività Educational, di cui 1.351 gruppi
11.220 (+ 36% sul 2012) la cifra di adulti e di pubblico organizzato in gruppo che ha partecipato alle visite guidate
22 operatori educational della Biennale che hanno accompagnato i visitatori nelle due sedi di mostra.
 
COMUNICAZIONE
Media
3.346 giornalisti di cui 2.014 di stampa internazionale e 1.332 di stampa italiana
La rassegna stampa conta a oggi
- 2.502 articoli sulla stampa scritta e sui principali siti web
- 98 testate televisive di cui 68 straniere e 30 italiane.
 
Web
1.038.056 visitatori unici del sito istituzionale www.labiennale.org  nel periodo di apertura della Mostra, dal 7 giugno al 21 novembre
Pagina di Facebook della Biennale: 226.912 Likes al 23 novembre 
Account Twitter: 251.000 Followers al 23 novembre
 
Catalogo
Il catalogo della Mostra è stato realizzato da Marsilio Editori.
 
Partner della Mostra: Rolex
Sponsor: Foscarini, Japan Tobacco International, Vela - Venezia Unica, Warner Music Group, Venice Excellence DEsign, Adecco, Aernova, Ferrovie dello Stato Italiane e Knoll

I video di tutte le iniziative della Mostra e le interviste ai protagonisti sono visibili nel sito istituzionale www.labiennale.org e www.labiennale.org/it/mediacenter/architettura/.